Dopo i due precedenti lavori ovvero Razzabastarda e Torn – Strappati, Alessandro Gassman torna nelle vesti di regista con Il Premio, una commedia “on the road”, che analizza i complessi rapporti fra padre e figli e fratelli e sorelle. Un cinico scrittore di best seller, Giovanni Passamonte (Gigi Proietti) ha “sulle spalle” una vita piuttosto esagerata condizionata da parecchi sodalizi andati a male, molti figli ed una fama internazionale che lo ha reso totalmente egocentrico. Un’inaspettata vittoria del Premio Nobel per la Letteratura, cambierà drasticamente l’attuale esistenza dell’attempato scrittore, che per la paura di volare, sarà costretto a partire in auto verso Stoccolma insieme al suo fidato assistente Rinaldo (Rocco Papaleo).
La particolarità del viaggio sarà contraddistinta dalla presenza dei due figli di Giovanni Passamonte, ossia Oreste (Alessandro Gassmann), personal trainer, e Lucrezia (Anna Foglietta), blogger di successo.
Un viaggio che si tramuta in una rocambolesca avventura fatta da bislacchi personaggi ma anche da un sensibile quanto insospettabile riconciliazione familiare, che porterà i protagonisti ad una profonda riflessione.
Un anacronismo ben conosciuto ma quasi sempre funzionale ed una coralità di interpreti decisamente efficace, sono gli aspetti che contraddistinguono Il Premio di Alessandro Gassman; senza alcun tipo di eccedenza, il film risulta dignitoso nella sua esposizione, improntandosi piacevolmente, nell’immaginario del pubblico spettatore. Una bizzarra commedia accessibile a tutti, che non esacerba e fa riflettere. Una tematica profonda e sensibile in un’escalation di pura comicità “su strada”, con “apri-file” un duo sensazionale come Proietti-Papaleo. Gassman si auto-dirige, e lo fa senza prosopopea; Il Premio è un film semplice con dei “risvolti seriosi”, che mostra un “vivace affresco” di una famiglia alquanto anomala. Ogni famiglia ha una sua “anomalia”, e Gassman cerca di far trasparire questo, attraverso una piacevole riconciliazione.

il premio locandina

Regia: Alessandro Gassmann. Soggetto: Massimiliano Bruno, Valter Lupo, Alessandro Gassmann Interpreti: Gigi Proietti, Rocco Papaleo, Anna Foglietta, Alessandro Gassman, Matilda De Angelis, Erica Blanc, Andrea Jonasson, Marco Zitelli. Fotografia: Federico Schlatter. Musica: Maurizio Filardo. Produzione: Fulvio e Federica Lucisano;

Recensione di Alessio Giuffrida